Semplicemente delle Mele in una Torta, evocazioni dal Nord


Quadri di mele
Dopo tutto questo tempo ho trovato incredibile che il mio Blog mi abbia riconosciuto! prodigi tecnologici che ancora mi sorprendono. Una lunga estate, bella, spesso calda e anche rivelatrice. Una stagione veritiera, ho visto tante cose, molti posti, ho sentito tante emozioni ho conosciuto meglio tante persone e per molti versi ho guardato e percepito come solo i bambini sono capaci di fare, senza veli, senza sovrastrutture ma con la consapevolezza di un adulto miscelata all’innatismo dei nuovi nati. “Spesso non c’è una ragione, spesso le cose capitano e basta”, questa è una frase che ripeto spesso e in questa stagione, che per me si conclude sempre con l’inizio della scuola, ebbene sì qui è ricominciata, questa frase, questo mantra si è rivelato ancora di più in tutta la sua interezza. Non c’è un momento giusto e uno sbagliato, c’è solo un momento in cui riesci a vedere te stesso, come sei, con tutte le nervature, i muscoli rilassati, le rughe, i solchi,le profondità, le asperità, le vene scoperte ed allora trovi e ritrovi il tuo viaggio e guardi indietro, in alto, in basso e davanti. Con una leggera paura che ti accompagna, perché sei pur sempre la persona adulta che è cresciuta in questo mondo, ma con gli angoli della bocca appena alzati. Con questa consapevolezza ho guardato ieri mia figlia affrontare una nuova grande sfida, con il coraggio nei suoi occhi, il coraggio che solo la coscienza delle proprie scelte può dare. A questo proposito arriva la torta, abbiamo fatto un viaggio meraviglioso questa estate io l’ing. e la ragazza. Un viaggio da cui non vuoi più tornare, in cui ti perdi, in cui vedi che tanti mondi sono possibili. Allora prima del primo giorno di scuola abbiamo impastato questa torta che profuma della cannella del nord Europa, così per le memorie evocative olfattive.
Quadri di mele 2
INGREDIENTI:

  • 125 ml di olio di girasole
  • 115 gr di miele millefiori o acacia
  • 3 uova
  • 40 grammi di nocciole tritate finemente
  • 140 grammi di farina di farro
  • 1 cucchiaino raso di cannella
  • una bustina di lievito
  • 2 mele golden

 

PROCEDIMENTO:

  1. montare con la frusta elettrica l’olio e il miele in modo che si amalgamino bene
  2. aggiungere poi i rossi d’uovo uno per volta
  3. incorporare gli ingredienti secchi – farina nocciole e cannella – e lavorare ancora il tutto in modo da ottenere un impasto omogeneo
  4. aggiungere le mele grattate con la grattuggia per la julienne
  5. montare a neve fermissima le chiare dell’uovo ed incorporarle con una spatola e con movimenti leggeri dal basso verso l’alto
  6. infine aggiungere il lievito e far cuocere in forno statico caldo a 175 gradi per 30 minuti

NOTA Io ho utilizzato uno stampo rettangolare, ma potete utilizzare quello che preferite. Se volete arricchire la torta potete anche fare una glassa al cioccolato fondente.

Annunci

3 thoughts on “Semplicemente delle Mele in una Torta, evocazioni dal Nord

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...