Pan Brioches a Colazione, come ti cambio l’umore


pan brioches
Non so quanti anni abbiano i vostri figli, la mia ne ha 9, quasi 10. Ed é in quella fase della preadolescenza – mio Dio siamo già qui!- in cui basta davvero poco per trasformarla da sirena gioiosa e soave a ragazzina impermalosita per qualcosa di cui nessuno si é accorto tranne lei ovviamente. E siccome crescendo mi ero ripromessa di tentare di ricordarmi come ero e come mi sentivo sia da bambina che da adolescente, tento di non dirle troppo spesso frasi minimizzanti. Spesso la tattica che funziona meglio é quella di stupirla, dirle o farle una cosa da “non adulta”. Un pochino come fanno i bambini, noi grandi tendiamo a scordarci com’é, e tendiamo troppo spesso a trattarli da grandi, ma non lo sono. La settimana scorsa ero tornata dal lavoro e stavo rileggendo una ricetta che mi frullava nella testa già da un pochino (sempre tratta dal libro “Fragole a Merenda”), quando la bimba-ragazza in questione rientra a casa. Volto nero, occhi accigliati mani quasi serrate. Domando: “ciao Sofi come é andata a scuola?” -risposta – “ahhajghghfahg”- una serie di parole sparate veloci e arrabbiate da non capirci niente, a parte il fatto che l’evento in questione é per noi adulti una sciocchezza. Abbandono le spiegazioni, la razionalità e la sensatezza del politically correct. La abbraccio, la bacio sul collo in un modo che lei trova fastidioso ma che le ricorda quanto sia protetta e vado in cucina a prendere una bilancia. “cosa fai mamma?” chiede lei, “impastiamo” – rispondo io.

pan brioches2
INGREDIENTI  per uno stampo da 30 cm

  • 450 grammi di farina manitoba
  • una bustina di lievito di birra disidratato
  • 180 grammi di latte
  • 50 grammi di burro
  • 60 grammi di zucchero di canna integrale
  • 1 pizzico di sale
  • 2 uova

Per la guarnizione: latte e granella di zucchero

PREPARAZIONE:

  1. far scaldare il latte con il burro , lo zucchero e il sale in modo da far sciogliere tutti gli ingredienti e lasciar intiepidire
  2. nel frattempo montate con la frusta da pasticcere le uova con lo zucchero – anche se userete delle fruste elettriche e ve lo consiglio, vedrete che questo lavoro di braccio riporterà vostra figlia nel mondo dei calmi
  3. versare le uova con il composto di latte in una planetaria insieme alla farina ed il lievito ed impastate il tutto con una frusta a gancio, oppure con un cucchiaio. L’impasto risulterà appiccicoso ed anche piuttosto grumoso ma andrà bene così
  4. coprire la planetaria con della pellicola e far lievitare per almeno 4 ore
  5. rovesciare l’impasto su un piano infarinato, maneggiare con cura, dividerlo in tre parti e formare una treccia
  6. adagiarlo in uno stampo da plumcake, coprire di nuovo e lasciar lievitare fino al raddoppio – circa 1 ora –
  7. infine spennellare con del latte, cospargere di granella di zucchero e cuocere in forno statico già caldo a 220 gradi per 20 minuti
  8. poi tirarlo fuori dallo stampo e far proseguire la cottura sulla placca per altri 10 minuti..
Annunci

One thought on “Pan Brioches a Colazione, come ti cambio l’umore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...