Brioches per una Colazione davvero speciale


Brioches 2
Mi piace preparare qualcosa per la colazione del week end. Mi sembra una coccola straordinaria per la mia famiglia, addirittura Arturo riceve un extra nel week end. Devo dire che spesso preparo del pane da spalmare con il burro e la marmellata, ma era da un pochino che avevo un dolce prurito sulla punta delle dita. Uno di quei pruriti che ti passa solo se riesci a realizzare quello che hai nella testa. E la mia ossessione ultimamente era incarnata dalle brioches. Così ho attinto ad uno dei siti che mi piace molto Miele e Ricotta ed ho provato queste briochine perfette per la colazione.

Brioches 1La cosa meravigliosa é poi che potete preparare l’impasto il giorno prima e  cuocerle in forno la mattina stessa, in 20 minuti la vostra casa avrà un profumo più inebriante di quello di una panetteria. Devo dirvi che mi sono sentita molto Nonna Papera, quasi quasi le mettevo a freddare fuori in giardino. Noi le abbiamo gustate tiepide spalmate con della marmellata fatta questa estate con le albicocche raccolte in Val Venosta e non vi dico neanche che goduria estrema sia stata. Non so se si conservano visto che non ne sono avanzate, mangiamo sempre come leoni nelle colazioni del fine settimana!

Eccovi allora le Brioches Semplici per la colazione!

Brioches 3INGREDIENTI:

  • 190 grammi di farina 00
  • 50 grammi di farina manitoba
  • 40 grammi di zucchero
  • 10 grammi di lievito di birra fresco
  • 60 grammi di latte
  • 2 uova
  • 100 grammi di burro ammorbidito
  • 4 grammi di sale
  • 1 uovo battuto + granella di zucchero per guarnire

Brioches 4
PREPARAZIONE:

  1. mettere la farina, lo zucchero e il sale in una ciotola, sciogliere il lievito nel latte tiepido ed aggiungerlo agli ingredienti secchi.
  2.  impastare leggermente con le mani e poi aggiungere le uova sbattute ed impastare ancora fino a quando avrete ottenuto un impasto non perfetto ma comunque incorporato e piuttosto appiccicoso.
  3. lasciar riposare coperto per 2 ore, ma ogni 30 minuti ripiegare l’esterno verso il centro facendo circa 8 pieghe.
  4. trasferire il tutto nella planetaria con la frusta piatta ed azionarle a velocità sostenuta
  5. aggiungere il burro ammorbidito – 2 ore fuori dal frigo -poco per volta dando il tempo all’impasto di assorbirlo
  6. appena il burro sarà tutto assorbito spegnere la planetaria e far riposare ancora 10 minuti
  7. poi azionare di nuovo fino a incordatura
  8. l’impasto deve essere liscio, omogeneo e non più appiccicoso solo burroso
  9. coprite la planetaria con la pellicola e far lievitare ancora 2 ore
  10. ricavate 9 palline, incidetele sulla superficie, mettetele su una placca rivestita di carta da forno e fatele riposare ancora per 1 ora
  11. spennellatele con dell’uovo sbattuto, cospargete di granella e fate cuocere in forno caldo a 190 gradi per 20 minuti.

NOTE: cottura a forno statico non ventilato, e inserite un pentolino con dell’acqua in modo che non si asciughino troppo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...